Perché utilizzare i siti immobiliari (o portali immobiliari) per vendere casa?

Secondo un’affidabile  indagine di tecnoborsa analizzando i canali attraverso i quali l’acquirente è venuto a conoscenza dell’abitazione che ha poi acquistato, è emerso che oltre il 21% ha trovato casa attraverso un annuncio online. Se a questo ci aggiungiamo la comodità di cercare casa online e la moltitudine di pagine visualizzate ogni mese sui diversi portali, ci si rende subito conto che gli acquirenti per cercare casa utilizzano frequentemente siti immobiliari.

La ragione principale per utilizzare un sito immobiliare, quindi è quella di aumentare la visibilità verso il proprio pubblico di riferimento per la vendita della casa. Come vediamo in seguito, nel trimestre che è andato da luglio a settembre del 2019, sono stati effettuati una media mensile di oltre 56 milioni di accessi ai siti web, specialmente verso i primi 3 della lista.

Lista dei principali portali immobiliari italiani

Secondo similarweb.it (link), così come riportato anche da a Coachimmobiliare i primi 15 siti immobiliari (o portali immobiliari) per vendere casa sono:

  • immobiliare.it;
  • idealista.it;
  • casa.it;
  • wikicasa.it;
  • trovacasa.net;
  • mioaffitto.it;
  • affitto.it;
  • immobiliovunque.it;
  • risorseimmobiliari.it;
  • bancadellecase.it;
  • cercacasa.it;
  • cambiocasa.it;
  • casaclick.it;
  • globocase.it
  • cercasicasa.it

 

Di seguito la classifica dei siti immobiliari.

Quali sono i fattori più importanti da considerare?

I principali fattori che fanno la differenza, sono:

  • Specificità;
  • Posizionamento;
  • Numero di annunci aggiornati;
  • Esperienza di utilizzo;
  • Frequenza di utilizzo;

 

Nel settore immobiliare, i siti di annunci “generici” non sono tanto convincenti quanto i siti di annunci “specifici”.
Tutto parte dalla percezione dell’utente riguardo alla miglio soluzione al suo problema.
Ovviamente un sito specifico su un dato argomento ha una presa migliore nella percezione dell’utente.
Anche il nome del sito immobiliare (o portale immobiliare) aiuta nel posizionamento nella mente delle persone, fattore chiave per la memorizzazione a lungo termine dell’utente.

Inoltre, dal momento che creare annuncio porta con se un po’ di lavoro (quindi fatica) un utente prima di scegliere un portale immobiliare piuttosto che un altro valuta quale sia il sito immobiliare con il più alto numero di annunci.

Qual’è la differenza tra i portali gratuiti e quelli a pagamento?

Come abbiamo visto prima il posizionamento per un sito immobiliare è tra i principali fattori che influenzano la frequenza di utilizzo.
Il posizionamento non significa solo essere ricordati nella mente delle persone, ma anche essere trovati sulla rete di ricerca e quest’ultimo aspetto ha un costo.
Fintantoché si utilizzano siti immobiliari (o portali immobiliari) gratuiti allora il traffico sul portale è inferiore rispetto a quelli a pagamento.

In genere, gli acquirenti che cercano casa, sono soliti a visionare per primi i nomi di quei siti che sono maggiormente impressi nelle loro menti e solo in secondo luogo approfondiscono la ricerca attraverso ulteriori siti immobiliari.

Quindi, utilizzare alcuni servizi a pagamento garantisce maggior visibilità.

Il problema degli annunci doppi sui siti internet

Ovviamente se si utilizzano diversi siti immobiliari, c’è il rischio che lo stesso utente veda lo stesso annuncio su più siti.
Ma in realtà, questo non è un problema. Non lo è fintantoché c’è coerenza tra chi pubblica l’annuncio.
Per un acquirente, non è un problema vedere un annuncio ripetuto su diversi siti internet, ma se l’annuncio è pubblicato da diverse agenzie e dallo stesso privato allora questo comportamento induce l’acquirente a pensare ad una serie di dubbi. Ad esempio, l’acquirente essendo esterno a certe dinamiche, è portato a pensare che quel dato immobile sia difficile da vendere (e questo accade di frequente).

Suggerimenti per scrivere un annuncio

Ci sono milioni di annunci immobiliari in Italia ogni anno, quindi scrivere un annuncio che funziona davvero non sempre è facile. L’annuncio dev’essere coinvolgente dalle fotografie al titolo che deve incuriosire e la descrizione riportare i vantaggi dell’abitazione in vendita. Se vuoi saperne di più, leggi la guida a questo link.

Vendere casa con HomeSell.it

HomeSell.it utilizza i migliori siti online per aumentare la visibilità della tua casa.
Benché come abbiamo visto, il portale immobiliare è importante per intercettare l’acquirente, ci sono anche altri canali che utilizzati in concomitanza ai siti immobiliari, aumentano le probabilità di trovare l’acquirente. Per saperne di più su come vendere casa trovi l’articolo dettagliato a questa pagina.

 

HomeSell.it-agenzia immobiliare online

Matteo Signorotti

Matteo Signorotti

Agente immobiliare dal 2015, ha lavorato per le più conosciute società del settore.

Leave a Reply