Non riesco a vendere casa: ecco 6 errori +1 da evitare

Lasciamo indovinare…se hai scritto “non riesco a vendere casa” i casi possono essere solo 2: o non stai ricevendo offerte concrete o al contrario stai ricevendo offerte non adeguate alle tue aspettative. 😊

In entrambi i casi qualcosa non riesci a vendere casa, quindi sei nel posto giusto. Passiamo in rassegna problemi ed errori e vediamo come risolverli uno per uno. Pronto? Partiamo…

 

Non riesci a vendere casa? Dove si trova?

non_riesco_a_vendere_casa_1

Come abbiamo già scritto anche in questa sezione di articolo, l’ubicazione dell’abitazione è fondamentale per la buona riuscita della vendita.

Infatti ci sono comuni o interi quartieri in cui le vendite immobiliari sono più facili rispetto ad altre zone o viceversa più difficili. La posizione rispetto ai servizi, al lavoro nonché la salubrità e la sicurezza del quartiere influiscono sui tempi di vendita, nonché sul valore dell’immobile. Ovviamente non puoi spostarla quindi se la casa si trova in una ubicazione decisamente compromettente rispetto a dove il mercato sta cercando, forse è il caso di scendere a compromessi con il prezzo richiesto, così da incentivare le visite. D’altra parte ogni operatore del settore sa benissimo che nel comune nel quale lavora, ci sono zone più ricercate dagli acquirenti mentre altre zone con prezzi più alettanti proprio per equilibrare domanda e offerta.

Insomma, la soluzione a questo problema è o aumentare il valore percepito della casa, magari attraverso interventi di valorizzazione (renderla più accogliente) o ridurre il prezzo richiesto per attrarre più pubblico. Anzi la soluzione più funzionale è quella di applicare entrambi gli accorgimenti.

Parliamo delle aspettative economiche

non_riesco_a_vendere_casa_2

Forse questo paragrafo, caro lettore, è il tasto più dolente per chi vende casa. Ma anche per chi, come professionista si occupa di aiutarti a vendere. La realtà dei fatti è che non ci sono molte chiacchere dietro questo argomento e sfatiamo il mito che a parola puoi intortare un acquirente a sborsare il prezzo che vuoi tu.

La realtà è che l’acquirente paragonerà la tua abitazione rispetto alle altre in vendita e a parità di condizioni sceglierà quella più conveniente per le sue tasche. Per parità di condizioni intendo (qualità, metratura, posizione, stato di conservazione e via dicendo). Non faresti la stessa cosa anche tu? Anzi non lo fai già quando acquisti qualsiasi prodotto?

Tra chi vende casa, c’è un po’ la sindrome “la mia casa è la più bella” quindi vale di più. 😜 E ci sta difenderne il valore, fa parte del gioco. L’unica cosa, magari presta attenzione al reale valore di mercato. Tutto dipende dalla tua motivazione. Vendere casa cambierà la tua vita o non è indispensabile? In relazione alla risposta, capirai se adeguare l’offerta economica a quella di mercato.

Per questo motivo, ti mettiamo a disposizione qui sotto un calcolatore automatico (così puoi fare una valutazione in tutta comodità) e se vuoi saperne di più su come si valuta una casa, ti suggerisco questo articolo.

Ma se invece stessi proponendo la casa al giusto prezzo (ovviamente un po’ maggiorato in vista della trattativa) e comunque non stessi ricevendo offerte? Quali possono essere gli altri errori? Beh continua a leggere..

Ti interessa valutare casa in 3 minuti?

C’è chi non riesce a vendere casa per un legame emotivo

non_riesco_a_vendere_casa_3

Certo è difficile che qualcuno dica di non riuscire a vendere casa per via del suo legame emotivo, d’altra parte per quanto possa apparire strano, può succedere che sorgano tali difficoltà (e non è rado). Basti pensare alla casa di famiglia e alla casa nella quale si sono vissuti e si hanno tutt’ora piacevoli e intensi ricordi. Il legame emotivo può influenzare sia il prezzo richiesto che lo stato di presentazione. 

 

Ad esempio, potrebbero esserci quadri, santini, fotografie di ricordi familiari e via dicendo un po’ ovunque in tutta la casa. Ovviamente questo modo di arredare stimola poco il potenziale acquirente, perché non riesce a sentirsi a  casa sua. Dovresti spersonalizzare l’arredamento il più possibile, affinché il visitatore possa sentirsi a casa.  Magari da un’occhiata a questo video.

Non riesci a vendere casa? Forse è colpa della strategia sbagliata

non_riesco_a_vendere_casa_4

Qualcuno ogni tanto mi ha detto: “è tanto tempo che non riesco a vendere casa. Però non voglio neanche che tutti sappiano che sto vendendo, ho una reputazione da proteggere”.

D’accordo, il concetto si capisce e la motivazione è adeguata. A volte non c’è bisogno che tutti lo sappiano, ma anzi a saperlo dovrebbe essere solo la persona giusta. Il problema è che oggi la maggior parte degli acquirenti cerca casa online, quindi si reca direttamente sui canali come social network, siti immobiliari, oppure spargono la voce facendo passa parola e un bel cartello “vendesi”. Se tu non vuoi utilizzare questi canali diventa davvero difficile intercettare il giusto acquirente.

Però ecco cosa potresti fare: dovresti andare in tutte le agenzie della città ma devi sapere che, come scritto sopra, chi entra in agenzia lo fa perché ha visto un annuncio di una casa. Quindi è difficile che l’agente immobiliare si ricorda dopo diverso tempo che stai vendendo casa. Dovresti fare un salto in tutte le agenzie con una certa costanza, tipo 1 o 2 volte al mese e pregare loro ogni volta di non pubblicare annunci e fotografie. Solo così c’è la speranza che anche la tua casa non vada nel “dimenticatoio”.

Se invece non è questo il tuo caso, dai un’occhiata a queste strategie per vendere casa, segui i suggerimenti e vedrai che le cose cambieranno 😉

 

Ecco alcuni link molto utili per vendere casa:

 

In questi link troverai tantissimi suggerimenti così non potrai più dire di non riuscire a vendere casa 😊. E se non è sufficiente, ci pensiamo noi.

Stai sfruttando i giusti canali?

non_riesco_a_vendere_casa_5

Come accennato in precedenza, se non riesci a vendere casa il problema potrebbe essere che non stai utilizzando i giusti canali per intercettare l’acquirente. Nei link precedenti trovi informazioni al riguardo.

Ricordati che lasciare troppo a lungo una casa sul mercato, potrebbe abbassarne il valore percepito agli occhi degli acquirenti. Non è detto che chi acquista casa non guardi più alcun annuncio e se continua a vedere il tuo c’è caso che dica ai suoi amici che l’annuncio è pubblicato da molto tempo. Questo potrebbe comportare offerte al ribasso.

I canali migliori, sono appunto social network, siti immobiliari e passa parola tra amici e conoscenti.

Stai filtrando le visite?

non_riesco_a_vendere_casa_6

Durante l’appuntamento con il potenziale acquirente ci sono 3 requisiti principali:

  1. chi visita l’immobile deve essere nella condizione di poterti fare un’offerta economica (o cmq accedere al credit0);
  2. dev’essere sufficientemente motivato;
  3. è meglio che ci siano tutti i decisori (esempio moglie e marito).

Senza questi requisiti, si tratta di turismo, è inutile far vedere casa a persone che non possono farti un’offerta o non sanno cosa vogliono.

Se ti stai chiedendo come fare a saperlo, semplicemente puoi chiederglielo prima di fissare l’appuntamento.

Ad esempio, “Signor Rossi, le mostrerò casa molto volentieri, purché mi permette di farle una domanda. In caso l’abitazione dovesse piacerle, come intenderà perfezionare l’acquisto? Ha la possibilità di accedere a un mutuo o non c’è bisogno?”
E ancora… “Signor Rossi, cosa sta cercando dalla nuova casa?”
E infine… “Signor Rossi, è possibile fissare l’appuntamento di visita con tutte le persone direttamente interessate all’acquisto?”

Se ti può sembrare difficile, cambia parole ma mantieni fermo il concetto. In fon dei conti è pur sempre casa tua ed è il minimo che tu scelga a chi volerla mostrare.

Ti sei legato all’esclusiva?

non_riesco_a_vendere_casa_7

Purtroppo può accadere di fare delle scelte che limitano le opportunità di vendita immobiliare. Tecnicamente non è un errore firmare un contratto di esclusiva, quindi questo è il “+1” del titolo. D’altra parte proprio per evitare di sbagliare se stai pensando di firmare un incarico in esclusiva ti invito fortemente a leggere prima questa guida per avere chiaro il quadro generale del mandato in esclusiva all’agenzia immobiliare. Invece se vuoi sapere come far per recedere dal mandato dell’agenzia immobiliare senza penali, allora leggi quest’altra guida.

Potresti però aver già firmato il mandato e non voler recedere. Quello che puoi fare, è stare un po’ più “col fiato sul collo” al tuo agente immobiliare e chiedere di aggiornarti ogni due settimane e apportare eventualmente dei cambiamenti nella strategia pubblicitaria.

Spero che questa guida sul perché non riesci a vendere casa sia stata utile e che apporterai i relativi accorgimenti.

Nel caso fosse di tuo interesse, contattaci a questo link per parlarne di persona.

Matteo Signorotti

Agente immobiliare dal 2015, ha lavorato per le più conosciute società del settore.

?>