Mandato non esclusivo agenzia immobiliare

Ecco perché per vendere casa è bene dare un mandato non esclusivo all’agenzia immobiliare.
Andiamo con ordine e vediamo:

 

Se invece vuoi maggiori informazioni riguardo al contratto di esclusiva, clicca qui.

Che cos’è il mandato

Il mandato, secondo la giurisprudenza, è quel contratto con il quale una parte, detta mandante, conferisce all’altra parte, detta mandatario, il potere di compiere determinati atti giuridici per conto dell’altra.
Il mandato è regolamentato dall’art. 1703 c.c. all’articolo 1730 c.c.

Il mandato può essere di due tipologie differenti, dette con rappresentanza o senza rappresentanza.
Quello con rappresentanza (o rappresentanza diretta), presuppone che il mandante abbia conferito tramite procura, il potere al mandatario di agire in nome e per conto proprio.
Il mandato senza rappresentanza (o rappresentanza indiretta), prevede che il mandatario agisca in nome proprio ma per conto del mandante.

In pratica, per mezzo del mandato (sia con che senza rappresentanza) affidi ad una parte il potere di vendere la tua casa per conto tuo.
Ma in genere non è questa l’intenzione di chi vende casa.
Frequentemente infatti si utilizza la frase “mandato non esclusivoerroneamente.

Se vuoi vendere casa facendoti aiutare da un agente immobiliare, ma senza vincolarti con l’esclusiva, allora il termine giusto è “incarico senza esclusiva”.

Infatti, l’incarico di vendita è diverso rispetto al mandato di vendita.

Differenza tra mandato e incarico

Ora che sai cos’è il mandato, vediamo la differenza rispetto all’incarico.
L’incarico, semplicemente, è un accordo, attraverso il quale un agente immobiliare, si impegna a trovare l’acquirente per la tua casa. Ma non può prendere alcuna decisione al riguardo.

La differenza in sostanza è la seguente:

“con il mandato conferisci ad una parte il potere di compiere atti giuridici (ad esempio la vendita della casa), mentre con l’incarico richiedi un servizio (ad esempio la ricerca dell’acquirente) senza dare alcun potere di compire atti giuridici al posto tuo.”

In questo caso, ha senso parlare di incarico con esclusiva o incarico senza esclusiva.

Differenza tra esclusiva e non esclusiva

Attenzione, si da per scontato che non ci sia grande differenza tra un incarico di esclusiva e senza esclusiva all’infuori del vincolo spettante al titolare dell’immobile.

In realtà non è così.

Un in carico esclusivo può limitare il cliente, quindi può essere più favorevole per l’agente immobiliare.
Ma per legge, questa cosa non va bene e un contratto di parte non ha valore legale. Pertanto, un contratto di esclusiva deve essere un contratto che permetta al cliente finale di ottenere un equo servizio.
In questo caso il cliente e l’agente immobiliare devono trovare un equilibrio tra il servizio offerto e la clausola di esclusività.

Invece, se non c’è alcuna clausola di esclusività allora l’agente immobiliare è libero di offrire un servizio più limitato.
E’ un po’ come dire: se tu mi dai l’esclusiva allora io utilizzo determinate risorse per trovarti l’acquirente e maggior impegno. Se non mi dai alcuna esclusiva, allora anch’io non ho obblighi.

Vantaggi dell’incarico non esclusivo

Attraverso l’incarico senza esclusiva puoi permetterti di utilizzare più agenzie immobiliari e anche di vendere casa senza agenzia.

Quindi il vantaggio offerto è la libertà.
Ma attenzione agli svantaggi.

Svantaggi dell’incarico non esclusivo

Se senza esclusiva sei libero, il corrispettivo può essere elevato.

  • Troppe agenzie: quando ti rivolgi a troppe agenzie, in realtà nessuna di loro si prende seriamente l’impegno per vendere la tua casa;
  • Confusione pubblicitaria: in genere i canali online utilizzati dalle agenzie sono sempre gli stessi. I clienti rischiano di vedere la tua casa sugli stessi canali pubblicizzata con informazioni diverse tra loro. Questo crea dubbi e perplessità;


Per saperne di più su come vendere casa trovi l’articolo dettagliato a questa pagina.

 

HomeSell.it-agenzia immobiliare online

Mandato non esclusivo agenzia immobiliare
Matteo Signorotti

Matteo Signorotti

Agente immobiliare dal 2015, ha lavorato per le più conosciute società del settore.